Io, mio padre ed Enricuccio Berlinguer

di Rosario Dello Iacovo

Era l’11 giugno del 1984 quando Enrico Berlinguer morì. Sassarese, famiglia ricchissima, padre deputato e anche massone, si vociferava in giro. Mio padre pianse a lungo, lacrime vere, e con lui tanti compagni. Di Berlinguer mi ricordo il sorriso triste sui manifesti delle politiche del 1976 e sotto la scritta: “Vota comunista”.

Segretario nella fase dei grandi successi elettorali, col PCI che governava tutte le grandi città del Paese, non vinse mai le politiche. Morendo però permise al partito di superare per la prima e unica volta la Democrazia Cristiana in una tornata elettorale nazionale. Era il 17 giugno del 1984 e si votava per le le europee, Berlinguer era capolista, ma se n’era andato una settimana prima. Il suo funerale, trasmesso in diretta, fu un evento mediatico e di massa senza precedenti che anticipò la dittatura della televisione sulla politica.

Poi crescendo mi sono avvicinato alla sinistra extraparlamentare e ho scoperto un altro Berlinguer, quello della politica dei sacrifici, del compromesso storico, dell’ombrello protettivo della Nato, dell’intransigenza di fronte a qualsiasi cosa si muovesse a sinistra del PCI. Da allora ogni volta che si parla di lui ho come un senso di disagio. Il sorriso triste di Enricuccio, come lo chiamava mio padre, si confonde col sorriso triste dei compagni in galera. Due facce della stessa sconfitta che ancora oggi non riesco né a razionalizzare né a ricomporre.

Era il 20 giugno del 1976, alla sezione del PCI di San Carlo All’Arena un vecchio compagno disse a mio padre, che aveva 32 anni ed era delegato di fabbrica della Fiom: “Sandrù, chissà se stasera la mettiamo la bandiera rossa fuori al balcone”. Nonostante uno straordinario 34,37% non la misero. Se chiudo gli occhi rivedo quella scena come se fosse ora e sopra le loro teste il sorriso triste di Berlinguer con sotto la scritta: “Vota comunista”. Erano altri tempi, era un’altra Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...