Stanotte non ho bisogno di altri nemici

di Rosario Dello Iacovo

Vorrei scrivere un sacco di cose stanotte
Ma stanotte non ho voglia di raccontarle a nessuno
Parlerebbero di un soldatino di stagno
Che va alla guerra con un temperino spuntato
Cose delle quali non importa a nessuno
Senza che scriverle cambi qualcosa
Potrei partire dal sentirsi soli in mezzo a quindicimila persone
Oppure da ragazze in minigonna che si mettono in fila per farsi una foto
E pubblicarla su facebook come un trofeo
Di altri che mettono mi piace dalla solitudine della propria sedia
Ma anche di una folla che si riversa per le strade
Perché non sa cos’altro fare
Di un ristorante dalle porzioni minuscole
Di sorrisi stentati
Di frasi di circostanza
Potrei parlare di questo e molto altro ancora stanotte
Ma sarebbero cose troppo personali
Anche per quelli come me che passano la vita a raccontarsi
Stanotte le parole vanno dove vogliono
Urlano verità che io mi ostino a tacere
Perciò non è una buona notte per scrivere
Le parole mi si ritorcerebbero contro
E io non ho bisogno di altri nemici.

Annunci

Un commento su “Stanotte non ho bisogno di altri nemici

  1. No,
    non m’imporro’ con il mio umore nero,

    e di parlare, poi, non ho voglia
    ad alcuno.
    Solo
    le rime-branchie
    pulseranno con forza
    a uomini come noi
    sulla sabbia poetica.
    Ma talvolta
    la vita
    ci appare tutta diversa,
    e l’essenziale
    si coglie
    attraverso un’inezia.

    Vladimir Majakovskij

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...