Resto umano, in memoria di Vittorio Arrigoni *

di Rosario Dello Iacovo

La prima volta che ti ho sentito nominare
dovevi intervenire telefonicamente da Gaza
prima di un concerto dei 99 Posse a Brindisi
io non sapevo nemmeno chi fossi e pensavo fossi vecchio
lo so
è una cosa che fa ridere
ma non chiedermi perché Vittò
sono quelle associazioni strane che ti vengono
e non le sai spiegare
poi ho visto la tua pagina e le tue foto
la tua immagine un po’ guascona
e mi sei risultato subito simpatico
parlavi di bombe e di morti
riuscendo a farlo con leggerezza
da una connessione internet spesso scroccata
fra un black out e l’altro
con la corrente che un po’ andava e un po’ veniva
e io la tua pagina la leggevo
mi sorprendevo a farti domande
a chiederti spiegazioni
io
che sono un arrogante di merda che non chiede mai niente a nessuno
chiedevo perché mi piaceva il modo in cui rispondevi
sembravi me e i miei amici quando parliamo della partita del Napoli la domenica sera
avevi un tono leggero
canzonatorio
come se la morte non potesse nemmeno sfiorarti
e pure adesso che invece ti hanno ucciso
guardo la tua foto coi piedi nell’acqua
e la bandiera palestinese che stringi con forza
e sei leggero
ma c’è una cosa che stride con la tua leggerezza
quelle mani serrate mi dicono che ci tenevi a quella gente
ai bambini di Gaza che ti adoravano
ai vecchi coi quali ti fermavi a fumare il narghilè
ai militanti di tutte le fazioni
agli adolescenti coi quali giocavi a pallone
e che ora ti piangono su youtube
strano e paradossale destino
possono gridare al mondo tecnologicamente il loro apartheid
mentre muoiono sotto il fuoco di armi tecnologicamente avanzate
ma il mondo per loro non muove un dito
non se ne frega un cazzo
pure gli eroi nostrani con la scorta
che sono costretti a vivere nascosti
così dicono
ma poi trovano sempre il tempo di presenziare a un party al Quirinale
a un festival della letteratura, a uno di giornalismo
e a gridare pieni d’orgoglio che la libertà dell’Occidente
si difende sotto le mura di Gerusalemme
perché difendere le ragioni dei vincitori apre molte porte
circoli letterari
riviste
interviste prestigiose
tu invece avevi pure provato a difendere quelle dei vinti
me lo ricordo
ci avevi provato a dire che sotto quelle mura si muore ogni giorno
di segregazione e di tortura
di fame e di miseria
di diritti negati e voglia di vivere
ma non avevi avuto risposta
per fortuna forse
aggiungo
il tuo tono canzonatorio sarebbe stato troppo in contrasto
con la sceneggiatura lugubre degli eroi di casa nostra
che su camorra e cosa nostra hanno costruito fortune
fermandosi sempre un passo prima di spiegarci
chi muove davvero i fili
oltre ai poveracci di altre Palestine
a cui la vita insegna a essere bestie feroci sin da bambini
e così io sono qua
guardo la tua foto e un po’ sorrido e un po’ piango
e in questo sono fedele al tuo insegnamento
resto umano, troppo umano
e sogno una flotta di bandiere palestinesi che restituisca
un sogno e una terra a quella gente
tu però non sei alla testa
defilato infili i piedi nell’acqua e te la ridi
godendo degli schizzi e del vento che ti scompiglia i capelli
anche tu umano, troppo umano.

* Da questo mio omaggio a Vittorio, scritto la notte in cui appresi che lo avevano ucciso, è tratto l’omonimo brano della 99 Posse contenuto nel disco Cattivi Guagliuni. Luca (Zulù) ha poi provveduto a estrarre delle frasi e aggiungerne altre per ricavare il testo definitivo. A lui, il nostro ricordo. E a noi, il suo insegnamento.

Annunci

Un commento su “Resto umano, in memoria di Vittorio Arrigoni *

  1. Bello! Ho scoperto Vittorio poco prima della sua morte! Da li in poi l’ho seguito… l’unico potere che posso fare nel mio piccolo é farlo conoscere a più persone possibili e lo faccio quasi quotidianamente! Sto cercando dove comprare bandiere palestinesi ma proprio non riesco a trovarle… le metterò al balcone e le porterò ad ogni singola manifestazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...